FIDAS News Settembre 2018

Estate fa rima con emergenza sangue, e per questo abbiamo sollecitato e continuiamo a sollecitare tutti i donatori a “non abbassare la guardia”, continuando nel nostro quotidiano impegno al servizio dei malati.

Tuttavia, tra le cause principali dell’emergenza di questa estate vi è la grave carenza di personale e le serie problematiche organizzativostrutturali che affliggono l’intero sistema trasfusionale gestito dalla ASL Lecce.

Tali criticità si fanno sentire soprattutto in questi giorni in cui le scorte sono ormai pressappoco esaurite e si prospetta all’orizzonte il pericolo di dover giungere, come già successo in passato, al blocco delle sale operatorie.

Le ragioni di questa emergenza sono varie e non sono certamente addebitabili in via esclusiva alla diminuzione delle donazioni in questo periodo. Infatti, come già evidenziato, la grave carenza di personale e i seri deficit organizzativo-strutturali che affliggono l’intero sistema trasfusionale gestito dalla ASL Lecce stanno contribuendo, in maniera determinante, al permanere di una situazione di emergenza in termini di disponibilità di emazie.

Le principali criticità si stanno riscontrando, in particolare, presso l’Ospedale di Gallipoli dove l’11 Giugno si è giunti alla chiusura unilaterale del SIMT per la realizzazione di alcuni lavori di adeguamento strutturale che sarebbero dovuti durare al massimo 90 giorni. Lavori che, però, ad oggi non sono stati avviati, né tantomeno appaltati, provocando, di fatto, il blocco delle donazioni presso quello che, sino a pochi anni fa, era uno dei fiori all’occhiello dell’intera rete trasfusionale regionale, soprattutto nell’ambito della plasmaferesi.

I problemi, però, non sono legati solo al servizio trasfusionale gallipolino, in quanto forti criticità sono presenti anche nella gestione di tutte le altre strutture della ASL Lecce.

Per analizzare in maniera puntuale e dettagliata tutte queste problematiche ho dovuto convocare una apposita conferenza stampa presso la Sala Conferenze di Palazzo Adorno per Venerdì 31 Agosto alle ore 11.30, durante la quale abbiamo cercato di fare chiarezza una volta per tutte su quelle che sono le reali motivazioni che hanno portato all’emergenza sangue e al default del sistema trasfusionale nella ASL Lecce. Con la conseguenza che le Associazioni di donatori sono state chiamate, ancora una volta, a fronteggiare, tra mille difficoltà strutturali, la grave carenza di sangue che continua a mettere in ginocchio l’intero sistema trasfusionale salentino.

Editoriale di Emanuele Gatto